31 gennaio 2019

Pyongyang Rhapsody, la mostra provocatoria a Palermo

trump papeschi

ArteRivista, Palermo

Una mostra ai limiti del verosimile: grandi opere, alte più di 3 metri che ricoprono quasi interamente le pareti della location, attraversando la quale lo spettatore si troverà immerso in un mondo immaginifico. E’ l’esposizione “Pyongyang Rhapsody – The Summit of Love” di Max Papeschi e Max Ferrigno allo ZAC – Cantieri Culturali della Zisa di Palermo. I due artisti hanno ricreato il memorabile meeting, del 12 giugno scorso,  tra il Presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump e il Leader Supremo della Corea del Nord Kim Jong-un, attraverso 18 lavori che rappresentano i due leader in un continuo confronto di super-ego grotteschi.

Articolo scritto da:
Francesca Grazioli

Francesca Grazioli

Nata a Milano nel 1985, nel 2011 consegue a pieni voti la laurea magistrale in Marketing e comunicazione d'impresa presso l'Università degli Studi di Milano. Giornalista pubblicista, dal 2014 è una tra i primi collaboratori di Arte Rivista.
TI POTREBBE INTERESSARE
  • 1940-Frida-Kahlo-Autoportrait-au-collier-deacutepines-Self-portrait-with-the-collar-of-spines-Huile-sur-toile-635x495-cm_zpsc9bb75d7
    Arte Rivista, Roma Arriva nella Capitale la mostra-evento “Frida Kahlo, il caos dentro”, dedicata alla grande artista messicana e al marito, Diego Rivera. Un mix tra esposizio
  • lachapelle
    Arte Rivista, Torino David LaChapelle è il protagonista della nuova mostra alla Reggia di Venaria, in scena fino al prossimo 6 gennaio 2020. Atti divini è il titolo della mostra
  • urlo-munch
    Arte Rivista, Austria L’allarme per il cambiamento climatico in atto sul nostro pianeta si fa sempre più stringente: gli effetti dell’innalzamento delle temperature sono già