14 aprile 2017
CATEGORIA: CuriositArte

Un Keith Haring nascosto a Milano

haring a milano

In queste ore, a Milano, non solo va fortissimo la mostra di Keith Haring a Palazzo Reale, ma si discute su un piccolo giallo per un’attribuzione possibile ma non confermata. Sui muri di una casa vicino alla Statale, di proprietà della famiglia Moratti e al momento affittata a degli studenti, sono stati infatti rintracciati i segni inconfondibili proprio di Haring. Un grande murale azzurro che sarebbe stato realizzato alla fine degli anni Ottantata, quando l’artista americano fu chiamato da Elio Fiorucci per affrescarne il negozio. Per molti, compreso lo stilista, pochi i dubbi sulla paternità dell’opera, che resta però ancora in attesa di attribuzione.

Articolo scritto da:
Francesca Grazioli

Francesca Grazioli

Nata a Milano nel 1985, nel 2011 consegue a pieni voti la laurea magistrale in Marketing e comunicazione d'impresa presso l'Università degli Studi di Milano. Giornalista pubblicista, dal 2014 è una tra i primi collaboratori di Arte Rivista.
TI POTREBBE INTERESSARE
CATEGORIA:CuriositArte
  • Cattura
    Arte Rivista – Venezia In quei giorni di novembre in cui a Venezia l’acqua alta ha raggiunto livelli così elevati come non accadeva da anni, enormi sono stati i danni, tra
  • Schermata-2019-11-15-alle-10.03.36
    In mostra al Palazzo delle Esposizioni una selezione di oggetti e documenti che indagano sul corpo osservato e il corpo che osserva  innestandosi alle ricerche artistiche contemp
  • schifano
    Arte Rivista – Milano Dopo il successo dei loro resort e cantine vinicole in Sudamerica, gli imprenditori svedesi Alexander e Carrie Vik sono atterrati nel centro di Milano p