8 luglio 2019
CATEGORIA: Arte Italiana

Parola chiave Mambor – il documentario gira l’Italia

PAROLA CHIAVE MAMBOR_Palermo_page-0001
Arte Rivista, Palermo
Nell’ambito del progetto “Parola Chiave Mambor”, curato da Silvia Jop, il documentario Mambor, girato nel 2017 da Gianna Mazzini, attraverserà l’Italia per raccontare la storia di un uomo straordinario e di un artista da rileggere.
Nato il 4 dicembre del 1936 a Roma, Mambor è stato uno dei protagonisti della rinascita culturale della Capitale negli anni ’60, membro della Scuola di Piazza del Popolo, insieme ad artisti come Mario Schifano, Giosetta Fioroni, Tano Festa e Franco Angeli. Espose le sue opere alla Galleria La Tartaruga, venendo notato per la sua ricerca raffinata e sperimentale e, parallelamente, portò avanti anche diversi lavori nel campo del teatro e del cinema, fino alla sua scomparsa, il 6 dicembre 2014.
Il documentario di Mazzini getta uno sguardo intimo e inedito sulle opere e la biografia di Mambor, aprendo nuove possibilità di dialogo con il contemporaneo, grazie al progetto itinerante. Partenza il 12 giugno, alla Casa Del Cinema di Roma, con l’attore Fabrizio Gifuni, quindi appuntamento a Firenze, il 18 giugno, al Cinema La Compagnia, insieme al poeta Stefano Dal Bianco. Si proseguirà a Milano, con lo scrittore Emanuele Trevi, alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, il primo luglio. Chiusura il 10 luglio, alla Basilica dello Spasimo di Palermo, in occasione del Festival SoleLuna, con l’accompagnamento delle musiche e delle parole del cantante dei Têtes de Bois, Andrea Satta.
A coronamento dell’intero percorso, appuntamento alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, con Isola Edipo, a settembre, in compagnia dei quattro artisti e dei partner che hanno accolto, in ogni città, il progetto.
Articolo scritto da:
Francesca Grazioli

Francesca Grazioli

Nata a Milano nel 1985, nel 2011 consegue a pieni voti la laurea magistrale in Marketing e comunicazione d'impresa presso l'Università degli Studi di Milano. Giornalista pubblicista, dal 2014 è una tra i primi collaboratori di Arte Rivista.
TI POTREBBE INTERESSARE
CATEGORIA:Arte Italiana
  • raffaello
    Arte Rivista – Urbino Il 2020 doveva essere l’anno di Raffaello, non del Coronavirus. Forse c’è ancora tempo, chissà. Fatto sta che oggi, 6 aprile 2020, ricorro
  • Ritratto di donna nei panni di Venere (“Fornarina”)
Portrait of woman in the role of Venus (“Fornarina”)
1519-1520 circa
olio su tavola / oil on panel
Roma, Gallerie Nazionali d'Arte Antica di Roma, Barberini
Gallerie Nazionali di Arte Antica, Roma (MIBACT) - Biblioteca Hertziana, Istituto Max Planck per la storia dell’arte/Enrico Fontolan
    Arte Rivista – Roma Della sua morte, tragica e improvvisa – e in qualche modo oggi così attuale dal momento che arrivò dopo pochi giorni di “febbri acutissime&#
  • Emilio-Vedova.-Installation-view-at-Palazzo-Reale-Milano-2019.-Photo-Marco-Cappelletti
    Arte Rivista – Milano Nel centenario della nascita di Emilio Vedova, Palazzo Reale dedica all’artista veneziano un’ampia retrospettiva curata da Germano Celant. Una mostr