10 maggio 2017
CATEGORIA: CuriositArte

Sbagliando s’impara. In Svezia nasce il Museo del Fallimento

museo del fallimento

Aprirà a giugno a Helsingborg, in Svezia, il Museo del Fallimento, da un’idea dello psicologo Samuel West. “Il fallimento è necessario per l’innovazione”: è il motto che anima questa galleria dei più grandi flop commerciali degli ultimi 30-40 anni. Un viaggio ideale tra alcuni prodotti – dai Google Glass alla Coca-Cola Blak, dalla lasagna surgelata di Colgate al gioco di società di Donald Trump – che erano stati presentati come successi assicurati ma che hanno poi tradito le aspettative. L’obiettivo è quello di dimostrare come anche i grandi abbiano almeno una volta sbagliato e come alcune idee-flop abbiano poi gettato le basi per altre invenzioni epocali. L’insegnamento è chiaro: dimostrare che anche nella nostra società, in cui l’insuccesso è percepito come un’onta, un fiasco può invece stimolare il progresso.

Articolo scritto da:
Francesca Grazioli

Francesca Grazioli

Nata a Milano nel 1985, nel 2011 consegue a pieni voti la laurea magistrale in Marketing e comunicazione d'impresa presso l'Università degli Studi di Milano. Giornalista pubblicista, dal 2014 è una tra i primi collaboratori di Arte Rivista.
TI POTREBBE INTERESSARE
CATEGORIA:CuriositArte
  • Cattura
    Arte Rivista – Venezia In quei giorni di novembre in cui a Venezia l’acqua alta ha raggiunto livelli così elevati come non accadeva da anni, enormi sono stati i danni, tra
  • Schermata-2019-11-15-alle-10.03.36
    In mostra al Palazzo delle Esposizioni una selezione di oggetti e documenti che indagano sul corpo osservato e il corpo che osserva  innestandosi alle ricerche artistiche contemp
  • schifano
    Arte Rivista – Milano Dopo il successo dei loro resort e cantine vinicole in Sudamerica, gli imprenditori svedesi Alexander e Carrie Vik sono atterrati nel centro di Milano p