23 agosto 2017

Il mercato dell’arte torna a crescere

cresce il mercato dell'arte

Arte Rivista – Milano

Buone notizie per il mercato dell’arte che torna a crescere con un incremento del 5,3% registrato nei primi sei mesi del 2017. E’ quanto è emerso dal Global Art Market Report di Artprice.com, che dopo due anni consecutivi di frenata, ha stimato un bilancio positivo per il mercato dell’arte, con le aste internazionali che hanno fruttato 6,9 miliardi di dollari nel primo semestre.

Sono stati soprattutto gli Stati Uniti a trainare le vendite (+ 28%), mentre è rallentato il mercato cinese; l’Italia occupa il sesto posto con 95 milioni di dollari di ricavo. A dominare le aste sono le opere d’arte contemporanea, che rappresentano attualmente il 15% del mercato totale.

Nella classifica delle opere top, troviamo al primo posto il dipinto “Untitled” del 1982 di Jean-Michel Basquiat, battuto a oltre 110 milioni di dollari da Sotheby’s a New York a maggio. Segue il paesaggio “Bauerngarten” di Gustav Klimt, battutto a 59 milioni di dollari a Londra, e poi opere di Cy Twombly, Francis Bacon, e l’immancabile Picasso: il pittore spagnolo domina la classifica complessiva di vendite con oltre 280 milioni di dollari di ricavo.

 

Articolo scritto da:
Francesca Grazioli

Francesca Grazioli

Nata a Milano nel 1985, nel 2011 consegue a pieni voti la laurea magistrale in Marketing e comunicazione d'impresa presso l'Università degli Studi di Milano. Dal 2014 è una tra i primi collaboratori di Arte Rivista.
TI POTREBBE INTERESSARE
  • Lager_Bolzano_4
    «Una sera ‘la tigre’ venne a consegnare due povere donne ebree. Sembra che le dessero fastidio perché, malate, si lamentavano. Vennero finite nel modo più bestiale: spog
  • 81596_carcereperilnegazionismoiodicono_h_partb
    Ogni 27 gennaio ricorre il Giorno della Memoria e proprio in questa data, durante il 1945, le truppe dell’Armata Rossa liberarono il campo di concentramento e sterminio di Auschw
  • 12506514_513134848865169_95463922_n
    Arte Rivista – Milano «Abbiamo ridotto le pagine, non il piacere» Con queste parole d’ordine la casa editrice Centauria ha dato vita a una nuova serie di best seller dell