13 febbraio 2016
CATEGORIA: Arte Italiana

Francesco Jodice – HIKIKOMORI

Francesco Jodice, What We Want, Tokyo, R25, 2004

Arte Rivista – Modena

Alla Galleria Civica di Modena dal 13 al 21 febbraio sarà esposto il progetto del napoletano Francesco Jodice dal titolo HIKIKOMORI, basato su una serie di fotografie ed un film.

Il termine Hikikomori definisce una condizione sociale che consiste in una reclusione volontaria e in un totale isolamento sociale. Gli Hikikomori sono generalmente adolescenti e giovani-adulti, soprattutto maschi, spesso istruiti, che scelgono di non uscire più dalla propria casa o addirittura dalla propria stanza per mesi o talvolta anni, rifugiandosi negli elementi della propria infanzia, nel gioco virtuale, nei manga, in Internet.

Il film, girato a Tokyo nel novembre del 2004, esplora alcuni sintomi del disagio e della mancanza di comunicazione che colpiscono frequentemente i giovani giapponesi, assumendo diverse forme: dall’appartenenza a gruppi chiusi (skaters, harajuku-kids), alla scelta di una vita passiva e priva di azione (Otaku; Hikikomori) fino all’annullamento (come nel caso del “suicide pact”).

Galleria Civica 

Modena

13-21 Febbraio 2016

copertina: Francesco Jodice, What We Want, Tokyo, R25, 2004 © Francesco Jodice

Articolo scritto da:
Primo Vanadia

Primo Vanadia

Nato a Palermo, formatosi a Milano. Artista fotografo reduce da una Biennale, altro da dire? Fonda ArteRivista nel 2014.
TI POTREBBE INTERESSARE
CATEGORIA:Arte Italiana
  • 20200618_125110
    Arte Rivista – Genova Viaggiare, visitare luoghi, conoscere culture e affascinarsi. Questo è ciò che ci è mancato e di cui ci siamo privati durante il lockdown, non sapend
  • sito-1-1140x600
    Arte Rivista – Napoli I Magazzini Fotografici di Yvonne De Rosa a Napoli, ripartono giorno 19 giugno 2020 con la mostra “Bord de Mer” di Gabriele Basilico. La mostra nasc
  • IMG-20170803-WA0009
    Arte Rivista – Napoli In un calendario 2020 sempre più orfano degli appuntamenti dell’arte e della cultura, finalmente una buona notizia: dal 5 settembre Franca Pisani sar