16 aprile 2020
CATEGORIA: Flash

Addio a Luis Sepulveda, autore di favole immortali

images

Arterivista – Oviedo

Si è spento a 70 anni Luis Sepulveda, lo scrittore cileno che ci ha messo di fronte alle grandezze e alle miserie della storia del Novecento.

Autore di bestseller come ‘Il vecchio che leggeva romanzi d’amore’, pubblicato in Italia nel 1993, con cui aveva conquistato la scena internazionale, e di ‘Storia di una gabbianella e di un gatto che le insegnò a volare’, diventata poi un film d’animazione per la regia di Enzo D’Alò, e che lo ha consacrato come scrittore non solo per un pubblico adulto ma per tutte le età.

Innamorato dell’Italia, dove le sue opere hanno superato complessivamente gli otto milioni di copie vendute, vincitore del Premio Hemingway per la Letteratura, del Premio Chiara alla carriera e insignito di una Laurea Honoris Causa in Lettere dall’Università di Urbino.

Combattente, arrestato due volte e condannato all’esilio durante la dittatura di Pinochet, ecologista convinto, Sepulveda, che aveva riottenuto la cittadinanza cilena nel 2017, ha lottato contro il Coronavirus fino all’ultimo all’Ospedale Universitario di Oviedo. Le sue favole però resteranno immortali.

“Vola solo chi osa farlo” 

 

 

Articolo scritto da:
Francesca Grazioli

Francesca Grazioli

Nata a Milano nel 1985, nel 2011 consegue a pieni voti la laurea magistrale in Marketing e comunicazione d'impresa presso l'Università degli Studi di Milano. Giornalista pubblicista, dal 2014 è una tra i primi collaboratori di Arte Rivista.
TI POTREBBE INTERESSARE
CATEGORIA:Flash
  • uderzo
    Arte Rivista – Francia Si è spento il creatore di Asterix, il fumettista Albert Uderzo, all’età di 92 anni per una crisi cardiaca. Nato il 25 aprile 1927 da genitori ital
  • Ennio-Morricone-2
    Arte Rivista – Roma Un premio alla carriera per il maestro Ennio Morricone. A consegnarlo, ieri mattina, è stata la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati
  • 6
    Arte Rivista – Milano Milano celebra una grande autrice, a dieci anni dalla morte avvenuta il primo novembre 2009. Parliamo di Alda Merini e di una serie di iniziative in div